Come si apre un conto corrente a San Marino?

Come si apre un conto corrente a San Marino?

Tanti imprenditori sono alla ricerca di una soluzione per continuare a operare in Italia, ma pagare meno tasse. Tra le soluzioni più gettonate vi è l’apertura di un conto corrente San Marino con lo spostamento della sede aziendale. Il piccolo Stato è un paradiso fiscale, che nel tempo ha offerto numerosi vantaggi fiscali a chi esportava i capitali. Oggi, i tanti benefici sembrano essere venuti meno. Le disposizioni bancarie sono ora quasi del tutto uguali a quelle italiane, specialmente riguardo alle normative antiriciclaggio. Un altro aspetto negativo è la mancanza del segreto bancario, fiore all’occhiello degli istituti di credito sammarinesi negli scorsi decenni. Non sono necessari requisiti particolari, ma è essenziale seguire scrupolosamente le regole dettate dall’Agenzia di Informazione Finanziaria, che ha il compito di controllare l’attività delle banche e quindi dei correntisti. Per procedere con l’apertura del conto corrente a San Marino, trattandosi di uno stato estero, si deve ricordare di indicare il rapporto, se si deposita e si tiene una somma pari o superiore a 15 mila euro, nella dichiarazione dei redditi. Qualora si entri nello Stato con beni o denaro per un valore superiore a 10 mila euro, bisogna dichiararlo alle autorità locali. Bisogna conoscere bene le condizioni prima di aprire un conto in banca a San Marino per investire i propri fondi, a questo proposito si consiglia di visitare il link: https://danielepescaraconsultancy.com/apertura-conto-corrente-san-marino/.

Vantaggi e svantaggi

Chi desidera aprire un conto corrente a San Marino da non residente può farlo liberamente, tale procedura è assolutamente legale. A bloccare, eventualmente, questa decisione non sono certo le formalità. La pratica è semplice, ma qualora un italiano intenzionato a depositare i fondi nella banca sammarinese non sia in regola con il fisco italiano, allora viene meno la legalità. Vi è infatti l’obbligo di dichiarare il conto estero con il relativo pagamento delle imposte previste, indicando la liquidità e gli eventuali investimenti detenuti. Oggi non si elude più il sistema fiscale e non si ha più alcun segreto bancario su cui contare. Coloro che intendono aprire un conto corrente a San Marino devono sapere che l’Agenzia delle Entrate e la Guardia di Finanza, così come tutti gli istituti bancari, possono controllare i conti aperti in quel territorio e conoscere tutti i movimenti. Un vantaggio non più disponibile. Aprire il conto a San Marino vuol dire avere poca scelta, proprio perché il numero di istituti di credito è limitato, viste le dimensioni del Paese. La piccola repubblica è stata anche inserita nella black list per i movimenti bancari, proprio perché è stata una delle mete preferite dagli evasori. Per questa ragione tutte le transazioni in entrata e uscita dallo Stato passano sotto la lente d’ingrandimento di banche e autorità. Aprire un conto corrente a San Marino conviene solamente se si è in regola e la motivazione è quella di svolgere un’attività commerciale in loco.

Un Paese alternativo

Se aprire un conto corrente bancario a San Marino non è la soluzione ideale per chi ha solo scopi d’investimento o vuole beneficiare di un vero e proprio paradiso fiscale con la tutela dei fondi, meglio orientarsi verso altre destinazioni. La protezione della privacy e del denaro è una caratteristica di Dubai, infatti nell’emirato le banche e le autorità non trasmettono all’estero alcun dato riferito ai correntisti. Sebbene il Paese aderisca all’accordo di scambio internazionale automatico delle informazioni, vi è la possibilità di prendere la residenza e quindi di avere la massima riservatezza. Il governo locale non ha interesse a dare notizie sugli investitori residenti, così da garantire loro una totale sicurezza in tal senso. Le Free Zone del posto sono pensate per chi vuole avviare una società in loco con un regime di tassazione pari a zero. Il conto corrente a San Marino non risulta quindi essere vantaggioso. Invece di aprire un conto corrente San Marino, bisogna rivolgersi a un professionista esperto del settore e lasciarsi consigliare.

Consigli pratici per creare un pubblico simile su Facebook Previous post Consigli pratici per creare un pubblico simile su Facebook